Week end ricco di sorprese e risultati a Piateda, in provincia di Sondrio, sul fiume Adda, dove si sono svolte le selezioni per i Campionati del Mondo Senior e il Campionato Italiano Under 23 sprint.

 

Il fiume su cui si sono svolte le gare è uno dei più impegnativi del circuito mondiale, lo stesso che aveva visto trionfare Costanza Bonaccorsi nel 2014 ai Mondiali; anche quest’anno si è dimostrato un percorso altamente impegnativo per l’importante massa di acqua che lo ha caratterizzato.

 

La prima soddisfazione per la Canottieri Comunali Firenze è arrivata con Federico Urbani che, con il K1 senior, nella gara classica ha centrato un terzo posto ad appena un secondo dalla medaglia d’oro e nella sprint ha conquistato il secondo posto. Questi risultati gli permettono di accedere di diritto alla nazionale e quindi di partecipare ai Campionati del Mondo che si terranno in Svizzera dal 27 Maggio al 3 Giugno. Ottimo risultato per Federico Urbani, atleta ventiquattrenne specialista della gara classica che, nonostante le varie difficoltà, è riuscito con determinazione e forza di volontà a centrare la qualifica e a staccare il pass per la gara internazionale.

 

Un risultato storico e del tutto imprevisto è arrivato da Cosimo De Marco, laureato Campione Italiano nel K1 Sprint Under 23. Una discesa perfetta e pulita gli ha permesso di ottenere  il secondo miglior tempo assoluto dell’intera giornata di gare ad appena 1 decimo dal veterano Davide Maccagnan. De Marco ha così riportato a Firenze un titolo che mancava alla Canottieri Comunali da molti anni.

 

Un altro titolo italiano l’ha conquistato la squadra del K1 Under23, guidata da Cosimo e composta da Leopoldo Bini e Lapo Ghisolfi, laureata Campione d’Italia davanti agli avversari dello Shock Wave Sports. 

Quarto posto per l’altra squadra composta da Jacopo Ferra, Jacopo Toccafondi e Matteo Farulli. Buona la prestazione di Matteo Farulli nella gara nazionale, chiusa al terzo posto nel K1 Ragazzi Sprint.

 

 

“Sono molto soddisfatto di questo risultato – commenta il tecnico Elia Fianchisti – e soprattutto per Cosimo che si è meritato ampiamente questo titolo dopo tutti i sacrifici che ha fatto. Già nella manche di qualifica aveva dimostrato di poter fare un grande risultato e lo ha confermato in finale, dove ha fatto una discesa pulita contrariamente ai suoi avversari, andando a vincere un titolo che mancava alla Canottieri da qualche anno. Cosimo ha dimostrato di poter competere con i migliori canoisti italiani, è stato molto bravo sia in gara ma soprattutto fuori, a gestire la tensione al meglio e scendendo in maniera perfetta. Sull’onda di questo successo – prosegue Fianchisti – è arrivata la vittoria anche in gara a squadre. Sapevo che era nelle loro possibilità perchè l’anno scorso è sfumato per piccoli errori e per la tensione che ha giocato brutti scherzi, invece quest’anno sono stati eccezionali, bravi a gestire le difficoltà e concentrati sull’obbiettivo.”

Grandissimo anche Federico Urbani: nonostante la gara classica non rendesse merito al suo vero potenziale, è stato bravissimo a tener duro nella sprint, che non è la sua specialista, e raggiungere il pass per la nazionale. E’ un risultato che si merita ampiamente. Questi ottimi risultati ci incoraggiano ma rimaniamo concentrati sul resto della stagione, ancora lunga e ricca di appuntamenti; il prossimo in Svizzera con Federico”.

 

 

Puoi usare questo short link per condividere l'articolo: http://ccfirenze.it/WfiVn

 

I nostri eventi

<< Mag 2018 >>
lmmgvsd
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3

Firenze Viola Super Sport

Siamo dotati di DAE

Grazie alla donazione dell'Associazione Niccolò Testini la nostra società è dotata di Defibrillatore semiAutomatico Esterno (DAE)

Costanza Bonaccorsi Oro Mondiale 2014 e 2015 – Oro Europeo 2015


Tommaso Freschi oro junior mondiali ed europei k4 2015


Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

5x1000-banner

I nostri sponsor

Arcos Building impresa edile fiorentina