In questo fine settimana, presso il RegattanBahn di Duisburg dove giovedì Buccoliero è diventato Campione del Mondo nella paracanoa, si sono disputate le gare del primo round di coppa del mondo 2016 di Canoa Sprint.

 

Per i colori della Canottieri Comunali Firenze, convocazione azzurra per Tommaso Freschi impegnato nella gara del k4 1000m insieme a Matteo Torneo, Andrea Dal Bianco e Luca Beccaro, già suo compagno sul k4 campione del mondo junior 2015.
Un equipaggio composto interamente da ragazzi Under 23 contro i grandi campioni della canoa come l’Australiano Wallace, il russo Anoshkin e il portoghese Pimenta che saranno protagonisti ai prossimi giochi olimpici di Rio.
Come tutti i giovani che praticano uno sport a livello agonistico, ciascuno del quattro azzurro ha scelto fra questi atleti il proprio modello e trovarsi a gareggiare al loro fianco è stato già di per se il coronamento d’un sogno.
La batteria è andata liscia senza problemi di qualificazione con l’attenzione rivolta alla successiva semifinale che si sarebbe tenuta solo due ore dopo.

 

Nei giorni precedenti si era notato un certo vantaggio per le corsie più basse e la semifinale è stata disputata in acqua 1, quindi in una corsia favorevole. Alla partenza l’equipaggio Bielorusso è scattato al comando seguito a brevissima distanza dai nostri ragazzi, incalzati da Argentina e Germania. Ai 500m i tre equipaggi inseguitori si sono pressoché allineati, ai 200m la barca Argentina è rimasta leggermente attardata sul traguardo e l’Italia ha preceduto la Germania di un decimo di secondo, risultato che vale la conquista della finale A.

 

Domenica mattina, ore 11:10, in corsia 8, l’Italia dopo molti anni ha un equipaggio in finale ad una gara di Coppa del Mondo. Questo sarà il risultato più importante al di là anche dell’esito della gara dove forse anche l’emozione ha giocato la sua parte: il k4 azzurro ha tagliato il traguardo nono, con un tempo di circa 8 secondi superiore a quello della semifinale.

 

Dopo la gara i ragazzi sono apparsi comunque soddisfatti. La loro avventura sul k4 di Duisburg è iniziata meno di un mese fa e loro si sono incontrati solo nel fine settimana; ma la base c’è ed è di ottima fattura. Giuseppe Bonfiglio, allenatore della nazionale commenta così: “Dobbiamo ricordare che hanno gareggiato contro i migliori equipaggi mondiali, composti da atleti professionisti selezionati, in preparazione da mesi per le olimpiadi di Rio. Con più tempo da dedicare alla preparazione sicuramente si potranno ottenere risultati migliori soprattutto in previsione dei prossimi mondiali di fine luglio”.

 

Ora, per Tommaso e Luca i più giovani in assoluto, ancora allenamento, ma tutte le attenzioni dedicate alla preparazione del prossimo esame di maturità.

Condividi con altri . . . Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Puoi usare questo short link per condividere l'articolo: http://ccfirenze.it/wA4Fs

 

I nostri eventi

<< Set 2020 >>
lmmgvsd
31 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 1 2 3 4

Firenze Viola Super Sport

Siamo dotati di DAE

Grazie alla donazione dell'Associazione Niccolò Testini la nostra società è dotata di Defibrillatore semiAutomatico Esterno (DAE)

Costanza Bonaccorsi Oro Mondiale 2014 e 2015 – Oro Europeo 2015


Tommaso Freschi oro junior mondiali ed europei k4 2015


Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

5x1000-banner

I nostri sponsor

Arcos Building impresa edile fiorentina